Come Curare la propria Camicia Bianca. Ecco alcuni Trucchi!

Come Curare la propria Camicia Bianca. Ecco alcuni Trucchi!

Oggi rispondiamo ad una delle domande fondamentali per un assiduo utilizzatore di camicie:

Come possiamo prenderci cura delle nostre camicie, facendo sì che durino per diversi anni?

 

Il primo consiglio è senz’altro quello di investire nella qualità, dei tessuti e della confezione del capo.

 

I CRITERI PER ACQUISTARE UN CAPO DALLA LUNGA VITA

 

I TESSUTI

Quando scegliamo i tessuti da proporvi, una delle caratteristiche a cui diamo grande importanza è senz’altro la resistenza dei prodotti. Ognuno dei tessuti presenti nelle nostra collezione è certificato da anni di prove interne e coi nostri clienti, dalla resistenza agli strappi alla tenuta al lavaggio.

 

Sicuramente fra questi meritano una menzione i doppi ritorti, la cui resistenza risiede nella loro tecnica di tessitura che li rafforza rispetto ad altri tessuti.

 

Se vuoi scoprire la nostra selezione per il lavoro di Doppi ritorti di Thomas Mason, clicca qui.

 

Anche la provenienza dei cotoni è importante, se non si scelgono cotoni egiziani o il Sea Island, è opportuno accertarsi che il cotone del capo sia certificato Pima e quindi garantisca una qualità superiore ai normali cotoni sul mercato.

 

Per questo motivo sia che comprate camicie sul nostro sito o capi di ogni sorta, vi invitiamo sempre a chiedere provenienza e titolo del cotone: sarà un modo per testare la competenza di chi avrete davanti e capire se a monte ha fatto questi ragionamenti nel proporvi determinati prodotti.

 

LA CONFEZIONE

 

Anche la qualità della confezione gioca un ruolo importante nel determinare la vita di un capo, specialmente in camiceria.

 

La scelta della fodera interna a colli e polsi, la quantità di punti al centimetro nelle cuciture (la camicia Persechini viene cucita con 8 punti al centimetro), la pulizia dei fili ed il controllo qualità devono essere delle priorità assolute e sono spesso associate a sartorie come la nostra.

 

Questi sono fattori che fanno la differenza nell’utilizzo di una camicia, oltre a premiare un modo sano e sostenibile di produrre capi d’abbigliamento.

 

Se vuoi scoprire perché la camicia Persechini è la più trasparente e sostenibile, clicca qui.

 

LA CURA DEL CAPO

 

Già prestando attenzione a questi elementi sarete in grado di scegliervi una camicia che vi garantisca una durata superiore negli anni, ma non c’è da dimenticare anche le modalità di utilizzo per ottenere risultati ancora più convincenti.

 

Un aspetto fondamentale è senz’altro il lavaggio:

 

Vi consigliamo sempre di prestare attenzione alle indicazioni di lavaggio riportate sul capo, nonché alla sua composizione. Tuttavia, se parliamo di cotoni o lini (non seta o lana), abbiate sempre premura di lavare a 30 gradi la camicia, evitando di ricorrere all’asciugatrice ma asciugandola all’aria o appesa in ripostiglio.

 

Suggeriamo anche di non tenerla eccessivamente esposta al sole quando non la indossiamo, evitando anche ambienti umidi; questi agenti potrebbero invecchiare le fibre ed innescare il fenomeno dell’ingiallimento.

UN TRUCCO ECCEZIONALE

 

Ma ora andremo a svelarvi un piccolo trucco che può davvero fare la differenza nell’ allungare la vita della vostra camicia, anche di diversi anni:

 

I colli e i polsi di ricambio!

 

Colli e polsi sono le parti più esposte all’usura in una camicia ed è per questo che sono le prime a rovinarsi. Per questo motivo un consiglio rimane quello di acquistare insieme alla camicia il ricambio di colli e polsi.

 

Richiedere dei ricambi è una garanzia di lunga vita per la nostra camicia, ci permetterà di farla durare per diversi anni extra, permettendoci di ritirare le vostre camicie dal collo o dai polsi usurati e sostituirla con parti nuove.

 

Il motivo per cui consigliamo di farlo già all’acquisto della camicia risiede nel bagno dei tessuti, che può variare da rotolo a rotolo, o degli interni; per non rischiare quindi due tonalità di bianco diverse converrà sicuramente di aggiungere fin da subito i ricambi, magari buttandoli in lavatrice ogni tanto insieme alla loro camicia.

 

 

Questi erano i consigli per prendersi cura delle nostre camicie e allungarne la vita il più possibile. Se hai altre richieste o curiosità ti preghiamo di contattarci via email o su whatsapp.

 

Nel frattempo vi invitiamo ad approfondire altri articoli del nostro blog per scoprire curiosità e consigli sulle camicie Persechini.

 

Tommaso

 

Camicie bianche Persechini

Torna al blog

Lascia un commento

Si prega di notare che, prima di essere pubblicati, i commenti devono essere approvati.