fbpx

Libro: “l’Oro Bianco” – Il Cotone

Stefano Persechini

L’idea di scrivere questo libro è nata rileggendo i miei appunti relativi al cotone, ho pensato infatti che mi poteva  essere comodo ed efficace avere  in ordine tutto il materiale.

Inizialmente però non avevo in mente un libro, ma  qualcosa che per me fosse stato  utile per ritrovare, cercare le informazioni; iniziando poi  il lavoro di raccolta, ho pensato che magari tutto questo lavoro potrebbe essere stato  d’interesse anche ad altre persone, e così è nato il libro.

Il cotone nel mondo è un argomento vastissimo,  servirebbe veramente realizzare un’enciclopedia con più volumi, trattando in modo separato: la storia, la pianta, le varietà, il cotone per ogni Stato, eccetera, per esaurire ogni argomento.

Ciò che ho voluto fare con questo libro è stato di connettere, aggregare le informazioni più rilevanti e utili per chi ama i prodotti realizzati con il cotone, e mi riferisco soprattutto alle camicie.

I capitoli non sono stati scritti in modo uguale per ogni varietà di cotone ma, realizzati secondo il mio interesse –  e rilevanza – verso uno specifico argomento. 

Altro aspetto da tenere in considerazione durante la lettura, è la forma con la quale questo libro è stato scritto; la mia intenzione non è stata quella di scrivere un libro per intrattenere focalizzandomi appunto sulla forma; no, ho preferito – non essendo fra l’altro io uno scrittore ma un imprenditore – valorizzare la sostanza, concentrandomi nel riuscire a comunicare, far passare i concetti in modo semplice, usando termini non tecnici nel limite del possibile.

Il mondo del cotone è ampio e ho deciso di trattare solo i principali luoghi ove il cotone viene coltivato.

Ho voluto dare una panoramica generale di questa fibra partendo dalla storia, continuando con la conoscenza della pianta e delle caratteristiche principali, passando poi alla spiegazione delle varietà di cotone piantate nei vari Stati; sentiamo infatti spesso parlare di cotone Pima, Sea Island, Egiziano, eccetera, perciò ho ritenuto importante spiegarne le caratteristiche e differenze.

Altro e ultimo punto essenziale al quale ho dato molta importanza, riguarda le peculiarità, le note distintive tra una varietà di cotone e un’altra; perché non è sufficiente parlare di 100% cotone, ma bisogna conoscerne la provenienza e la varietà.

Per fare un esempio, il cotone egiziano – seppur di qualità- non è tutto uguale, quindi, sarebbe una semplificazione attenersi unicamente alla provenienza.

Ricordo fra l’altro in conclusione che, anche un cotone di alta qualità – come può esserlo la varietà Giza 45 egiziano – se filato e tessuto male, questo comprometterà il prodotto finito, come la qualità della camicia per esempio.

Stefano Persechini

Il libro è acquistabile qui in Amazon